Gambe perfette per l’estate? Devi agire d’inverno!

Gambe perfette per l’estate? Devi agire d’inverno!

donna su poltrona che sfoggia gambe perfette
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Tabella dei Contenuti

Molte donne non pensano alle condizioni delle loro gambe durante l’inverno perché sepolte sotto strati di vestiti, ma per avere gambe perfette da sfoggiare al mare e in piscina nella bella stagione sarebbe meglio iniziare a lavorarci dall’inverno.

L’inverno infatti è la stagione migliore per trattare i disturbi delle vene, in questo articolo vi daremo 4 motivi che supportano questa tesi.


Patologie delle vene e trattamenti

Esistono diverse patologie che colpiscono le vene, le più comuni sono: vene varicose e vene a ragnatela.

Le vene varicose si presentano come vene grosse e deformate sotto la superficie della pelle, a volte possono indicare problemi di circolazione particolari.
Sono il risultato di valvole malfunzionanti che lasciano scorrere il sangue all’indietro, il quale va a depositarsi nelle vene ingrossandole.

Le vene a ragnatela invece sono vene piccole che appaiono di colore rosso, viola o blu sotto la superficie della pelle, e rappresentano semplicemente un problema estetico.

Queste due condizioni venosi possono essere trattate con procedure minimamente invasive:

  • Terapia a laser endovenoso per le vene varicose: un tubo sottile e flessibile con un piccolo laser alla punta viene inserito all’interno di una vena anormale nelle gambe. Il laser serve per sigillare tale anormalità.
    In questo modo il sangue sarà re-indirizzato e circolerà più efficacemente fra tutte le altre vene.
  • Scleroterapia per le vene a ragnatela: durante questa procedura viene usato un ago sottile per una soluzione irritante nella vena causandone il collasso e il riassorbimento, cosicché non sarà più visibile sulla superficie della pelle.
vene varicose su gambe di un paziente
Esempio di vene varicose


Agire d’inverno per avere gambe perfette in estate

Per avere gambe perfette è meglio agire durante l’inverno per questi 4 motivi:


1) Dare alle gambe tempo per riprendersi prima di essere sfoggiate

Dopo aver ricevuto uno di questi trattamenti minimamente invasivi il corpo ha bisogno di un po’ di tempo per ri-assorbire le vene.
Durante l’inverno il corpo avrà tutto il tempo per finire questo processo!


2) Poter indossare le calze contenitive sotto i vestiti

Dopo il trattamento il dottore ti chiederà di indossare le calze contenitive (anche chiamate calze elastiche o calze a compressione graduata) per assistere la circolazione naturale del sangue e velocizzare il processo di guarigione.
Questo tipo di calze è alto e spesso perciò d’estate sarebbero molto visibili; in inverno invece possono essere nascoste sotto i pantaloni lunghi!


3) Nascondere ogni possibile effetto collaterale

Dopo i trattamenti potresti sentire prurito e potrebbero manifestarsi rossore e gonfiore, altro motivo in più per nascondere le gambe sotto i vestiti!


4) Evitare lo scolorimento della pelle causato dal sole

Le pazienti che si sottopongono a trattamenti delle vene dovrebbero evitare l’esposizione al sole per minimizzare i rischi di scolorimento della pelle.
Evitare il sole è molto più semplice d’inverno che d’estate!


Cura le vene al Centro Esculapio Donna di Lucca!
La dottoressa Antonietta Tucci è la nostra specialista in reumatologia. Contattaci per maggiori informazioni


Iscriviti alla nostra newsletter
Iscriviti e rimani aggiornato su tutti i servizi del Centro Esculapio Lucca

Potresti trovare interessanti anche:

Condividi il post:

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contatto rapido

Orari del centro